Tariffa fino al 2017

Fino all’anno 2012
La tariffa, fino all'anno 2012, è stata calcolata applicando il “Metodo normalizzato per la definizione delle componenti di costo e la determinazione della tariffa di riferimento del servizio idrico integrato” sancito dal D.M. 1 agosto 1996.

Anno 2013
A partire dall'anno 2013 la competenza per l’approvazione delle tariffe è passata all’Autorità per l'Energia Elettrica e il Gas (AEEG). La stessa Autorità con Deliberazione n. 585/2012/IDR del 28 dicembre 2012, e successive modificazioni e integrazioni, ha predisposto il nuovo Metodo Tariffario Transitorio (MTT) per la determinazione delle tariffe del servizio idrico integrato negli anni 2012 e 2013, che sostituisce integralmente il precedente metodo tariffario approvato con DM 1° agosto 1996.
Il nuovo Metodo Tariffario Transitorio approvato con la citata deliberazione di AEEG n. 585/2012 prevede che, negli anni 2012 e 2013, il valore delle tariffe del servizio idrico integrato sia uguale al valore delle tariffe in vigore inizialmente nell’anno 2012, moltiplicato per un fattore moltiplicativo c.d. “theta”, risultato di una complessa elaborazione dei dati forniti dalle società di gestione, attraverso le formule dettate dalla AEEG.

Anni 2014-2015
L'Autorità per l'Energia Elettrica il Gas e il Sistema Idrico (AEEG) ha emanato la Deliberazione n. 643/2013/IDR del 27 dicembre 2013 di approvazione del Metodo Tariffario Idrico (MTI) da applicare per la determinazione delle tariffe per gli anni 2014 e 2015.
Il Metodo Tariffario Idrico (MTI), come il Metodo Tariffario Transitorio (MTT) valido per il 2013, prevede che il valore delle tariffe 2014 e 2015 si ottenga moltiplicando il valore delle tariffe dell'anno 2012 per i coefficienti moltiplicativi "theta2014" e "theta2015" risultanti dalle elaborazioni dei dati effettuate applicando il metodo predisposto dall'AEEG.

Anni 2016 - 2017
L'Autorità per l'Energia Elettrica il Gas e il Sistema Idrico (ora ARERA) ha emanato la Deliberazione n. 664/2015/R/IDR del 28 dicembre 2015 di approvazione del Metodo Tariffario Idrico per il secondo periodo regolatorio (MTI-2) da applicare per la determinazione delle tariffe per gli anni 2016-2017.
Il Metodo Tariffario Idrico per il secondo periodo regolatorio (MTI-2), prevede che il valore delle tariffe 2016, e 2017 si ottenga moltiplicando il valore delle tariffe dell'anno 2015 per i coefficienti moltiplicativi "theta2016", "theta2017", risultanti dalle elaborazioni dei dati effettuate applicando il metodo predisposto dall'ARERA.