Denunce di approvvigionamento idrico autonomo

Ai sensi dell’art. 40 delle Norme Tecniche di Attuazione (NTA) del Piano di Tutela delle Acque (PTA) della Regione del Veneto, sono protette le falde acquifere o le porzioni di falda acquifera, come individuate negli allegati E1 ed E2 alle NTA.

I titolari di pozzi ad uso domestico, che attingono da tali falde acquifere protette, devono comunicare (*) il volume di acqua prelevata annualmente, attraverso la compilazione del modulo di denuncia di approvvigionamento idrico autonomo e l’invio del medesimo al Consiglio di Bacino territorialmente competente:

Consiglio di Bacino Laguna di Venezia
via G. Pepe n. 102
30172 Mestre (Ve)

 (*) Ai sensi dell’art. 40, comma 3 punto b) delle NTA del PTA.